Idrocolon
2 aprile 2016
Elettropor
2 aprile 2016

Air Press

Il PRESSOMASSAGGIO è la tecnica più importante per la salute degli arti; può venire eseguito quotidianamente, non ha particolari controindicazioni, se si escludono le forme flebitiche acute, le gravidanze avanzate, e la presenza di varici con esiti di flebo-trombosi. Recenti sperimentazioni cliniche hanno inequivocabilmente dimostrato come l’uso del pressomassaggio dia benefici talmente importanti da non far più considerare questa metodica un sistema ausiliario, ma una metodologia indispensabile per rimuovere le alterazioni derivate dai deficit veno-linfatici. Enorme importanza rivestono i programmi, che sono quattro (più il PERSONALIZZATO, adatto a clienti con particolari esigenze), residenti nella memoria dell’apparecchio.

Contenuto della parte di programmazione

Il microprocessore integrato legge da Flash e trasferisce nella sua memoria, 4 programmi (modi) selezionati e studiati per rendere efficace ed agevole l’uso dell’apparecchiatura a qualsiasi operatore, anche inesperto.

Caratteristiche del Pressomassaggio
Caratteristiche volumetriche-elettriche-tecniche-pneumatiche generali del Pressomassaggio

  • CONTENITORE: PLASTICO
  • PESO COMPLESSIVO 4 KG + 6.5 KG IL GAMBALE
  • ALIMENTAZIONE 230 VAC 50/60HZ
  • POTENZA ASSORBITA 80VA MAX
  • CAMPO OPERATIVO DI TEMP. AMBIENTE -10°C/ + 40° C
  • UNITA’ DI CONTROLLO MICROPROCESSORE
  • VISUALIZZAZIONE DISPLAY 20X4
  • TEMPERATURA D’ESERCIZIO 0° – 40° C
  • UMIDITA’ RELATIVA MAX 90%
  • FUSIBILE ESTERNO 2X1A (5X20mm)
  • PROGRAMMI DI TRATTAMENTO RESIDENTI IN MEMORIA
  • RAPPRESENTAZIONE GRAFICA TRAMITE LED LUMINOSI
  • TASTIERA 9 TASTI
  • SENSORE DI PRESSIONE 0¸99 MBAR
  • PREGONFIAGGIO PROGRAMMABILE 5¸20 MBAR
  • ELETTROVALVOLE OPTOISOLATE
  • COMPRESSORE SENZA ACCUMULATORE
  • COLLEGAMENTO PNEUMATICO POSTO SUL RETRO DELL’APPARECCHIO
  • TEMPO DI GONFIAGGIO SETTORI PROGRAMMABILE 4¸10’’
  • PRESSIONE DI GONFIAGGIO PROGRAMMABILE 0¸99 MBAR
  • DURATA TRATTAMENTO PROGRAMMABILE 0¸59’

 

Programmi

Programma peristaltico
Il primo programma viene denominato peristaltico. E’ il trattamento che maggiormente ha dato risultati anche a livello di ricerca sulla velocità di circolazione del sangue venoso a seguito della compressione, a parità di tolleranza del massaggio. La modalità che favorisce questi risultati e’ da ricercarsi nel succedersi di fasi di compressione - decompressione, dal piede all’addome. Il paziente, una volta inserito nei gambali il piu’ comodamente possibile, viene sottoposto a questo massaggio strumentale che e’ in grado di esercitare una pressione sugli arti inferiori e sull’addome tali da rimuovere il circolo veno-linfatico rallentato o stagnante, favorendo il ritorno venoso dei liquidi nelle grosse vene dell’addome e del torace che successivamente,vanno ad alimentare il filtrato urinale a livello renale. Alla fine di questo processo tutti i liquidi rimossi vengono eliminati attraverso le urine.
Programma elefantiasi
Il secondo viene denominato elefantiasi. E’ un tipo di trattamento che, partendo dai settori più distali, comprime tutti gli arti inferiori, fino all’addome; molto indicato per problemi di insufficienza venosa, e’ il programma più veloce (come sequenza) ma anche il più pesante da tollerare, richiede, per questo, obbligatoriamente, la pausa di riposo, per non interferire troppo continuativamente con la pressione arteriosa, che agisce in senso contrario.
Programma arterioso
Il terzo programma e’ denominato arterioso. Di tipo discendente è molto utile per i problemi di natura arteriosa, quindi indicato nelle arteriopatie; in generale fa da supporto all’azione di pompa dei vasi arteriosi, favorendo l’irrorazione distale degli arti inferiori.
Programma drenante
Il quarto programma, quello drenante, è costituito da 36 passi (step), ognuno dei quali programmabile in base alle specifiche esigenze. Questo trattamento, grazie all’azione ripetuta del massaggio sull’arto, favorisce il drenaggio dei liquidi nella zona inguinale e nei punti di raccolta posti nella parte inferiore della schiena.